Liberata Aretusa, la grande tartaruga marina curata a Favignana

Lunedì 20 Maggio 2019 di Remo Sabatini
Aretusa, la grossa tartaruga marina curata a Favignana, poco prima della liberazione in mare (foto Remo Sabatini)
Aretusa è tornata a nuotare in mare. Lo splendido esemplare di Caretta Caretta di 20 anni d'età, è stato liberato poco fa nelle acque cristalline dell'isola di Favignana. Curata nel Centro di Recupero Tartarughe Marine dell'isola, situato in una delle sale dell'ex Stabilimento Florio, Aretusa ha ripreso finalmente il largo. Era stata ritrovata in difficoltà il 12 febbraio scorso a Petrosino, nel trapanese, dove a seguito di una costrizione alla pinna anteriore dovuta a materiale plastico, non riusciva più a nuotare. Con lei, nelle altre vasche del centro, altri esemplari più piccoli come la bellissima Jane, che però dovrà aspettare ancora prima di tornare di nuovo in mare. Alla tartaruga, prima della seguitissima liberazione nelle acque cristalline dell'isola, è stato applicato un dispositivo che consentirà, agli studiosi dell'Università di Pisa, di seguire i suoi spostamenti. Il monitoraggio, servirà ad approfondire gli studi relativi ad una delle specie animali più rappresentative del nostro mare. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma