Dinosauri, i paleontologi: «Tirannosauro feroce ma lento, al massimo raggiungeva i 29 km l'ora»

Mercoledì 21 Aprile 2021
Dinosauri, i paleontologi: «Tirannosauro feroce ma lento, al massimo raggiungeva i 29 km l'ora»

Il tirannosauro rex era un temibile predatore, ma non era certamente veloce, la maggior parte degli umani potrebbe facilmente tenere il passo con il dinosauro senza sudare. Questo dicono i nuovi studi condotti dai paleontologi olandesi, secondo i quali il T-rex era capace di percorrere poco meno di 3 miglia in un'ora alla sua velocità di camminata. 

Dinosauri, arriva un'area dedicata nel parco divertimenti London Resort

Secondo Pasha van Bijlert, autore di un nuovo studio pubblicato sul movimento del T-rex, le stime precedenti non avevano tenuto pienamente conto del ruolo della lunga coda del T-rex. Nella rivista Royal Society Open Science si legge: «Gli animali tendono a preferire velocità di deambulazione alle quali, per una data distanza, il costo energetico è minimo. Poiché l'intera coda del T-rex è sospesa da legamenti l'abbiamo ricostruita per indagare quanto può influire sul passo» poi ha continuato «l'intera coda era in realtà solo una massa sostenuta da un elastico e ad ogni passo rimbalzava leggermente su e giù. Con il giusto ritmo si ottiene molto movimento con uno sforzo minimo».

L'asteroide non ci colpirà. Ma l'impatto sulla Terra è solo questione di tempo

Un team di ricerca ha calcolato il ritmo di passo da un modello computerizzato di una coda di T-rex, basato su Trix, un fossile adulto di 12 metri di lunghezza presso il Naturalis Biodiversity Center, nei Paesi Bassi. Gli scienziati hanno quindi moltiplicato il ritmo del passo per la lunghezza del passo trovata in tracce fossilizzate per una velocità di camminata di base stimata di 2,86 miglia all'ora.

Una discarica nel monumento naturale dei dinosauri a Sezze

«Altri metodi» ha detto van Bijlert «si concentrano principalmente sui calcoli basati su gambe e fianchi. Sicuramente svolgono un ruolo cruciale nelle stime, ma i calcoli basati solo su queste parti dell'anatomia del dinosauro possono portare a risultati imprecisi . Questo perché il T-rex e molti altri dinosauri avevano code uniche che non si trovano oggi in nessun altro animale».

Capire come si muoveva un grande predatore come il T-rex può aiutare i paleontologi a comprendere meglio il comportamento dei dinosauri e gli ecosistemi antichi, rispondendo a domande come: di quanto cibo aveva bisogno per muovere quell'enorme corpo a quella velocità? Quanto lontano sarebbe stato possibile trovare la preda? Alcuni studi hanno esaminato le capacità di corsa del dinosauro e hanno suggerito che potrebbe avere una velocità massima compresa tra 20 chilometri all'ora e 29 chilometri all'ora.

«Gli esseri umani, gli struzzi, i cavalli, gli elefanti, le giraffe, gli gnu e le gazzelle hanno tutti una distribuzione notevolmente stretta nelle velocità. Quindi questo include animali a due e quattro zampe, e anche relativamente piccoli e grandi animali», ha detto via e-mail.

Bimba di 4 anni scopre impronta di dinosauro di 220 milioni di anni fa nel Galles

Sull'argomento è intervenuto anche John Hutchinson, professore di biomeccanica evolutiva presso il Royal Veterinary College di Londra, che ha lavorato nella ricerca sul rapporto coda-velocità: «La velocità con cui i tirannosauri giganti avrebbero potuto camminare normalmente è una domanda interessante. L'approccio utilizzato qui è complementare agli studi di simulazione muscolare più elaborati e, in un certo senso, ai dati ottenuti dai fossili» ha detto in una e-mail.

Ultimo aggiornamento: 16:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA