Sequestrati 12 milioni di cavallucci marini: erano destinati al mercato cinese

Giovedì 3 Ottobre 2019 di Remo Sabatini
Alcuni degli esemplari di cavalluccio marino sequestrati. (immagine pubblicata da Mar para Conservar su Fb)
Dodici milioni di cavallucci marini sono stati sequestrati dalle autorità del Ministero della Produzione del Perù nel corso di una operazione di controllo in mare a 197 miglia a ovest di Callao, la città che ospita il più grande porto del Paese, nel distretto di Lima. A diffondere la notizia e le immagini del maxi sequestro, i canali ufficiali del Ministero e l'organizzazione non governativa Mar para Conservar di Lima che si occupa di tutela ambientale. Il carico illegale, è stato sequestrato alla barca da pesca peruviana Adonay, intercettata da una imbarcazione della Marina. I milioni di cavallucci erano stipati all'interno di cartoni e confezioni di varia fattura simili a quelli utilizzati per la pesca commerciale. Destinato, probabilmente al mercato cinese, dove sono molto apprezzati dalla cosiddetta medicina tradizionale, il grosso carico avrebbe fruttato diverse centinaia di migliaia di dollari. Ogni tonnellata di cavallucci marini disidratata, viene infatti valutata in circa 6 milioni di dollari. Cifre da capogiro che rendono questo tipo di traffici, ancora fiorente e pericolosissimo per la sopravvivenza della specie, con un danno all'ecosistema marino incalcolabile. L'operazione messa a segno dalle autorità peruviane rappresenta inoltre, un triste record. E' la prima volta che un numero così grande di cavallucci marini, viene sequestrato in quel Paese. I pescatori fermati, oltre alle consuete sanzioni, rischiano tre anni di detenzione.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma