Ragno violino, boom di chiamate al Policlinico Gemelli

Lunedì 15 Luglio 2019
Ragno violino, boom di chiamate

Boom di telefonate sul ragno violino al Centro antiveleni del Policlinico Gemelli di Roma. Tante richieste di informazioni e chiarimenti su un insetto sempre più temuto. 

Leggi anche:--> Ragno violino, cosa fare in caso di puntura: il vademecum del Gemelli

«Ma possiamo tranquillizzare la popolazione: il ragno violino non è un animale pericoloso o velenoso, e nella maggior parte dei casi il suo morso provoca solo fenomeni locali di scarso significato clinico, come arrossamento, prurito e irritazione - dicono gli esperti - Insomma, non c'è un allarme ragno violino». Questo aracnide - il cui nome deriva da una macchia dalla forma caratteristica presente sul corpo - è «un animaletto schivo e solitario», spiega all'AdnKronos Salute Maurizio Paolo Soave del Centro antiveleni del Gemelli. «Vive in campagna, nelle crepe fra i muri, e bisogna stuzzicarlo, anche involontariamente, perché arrivi a mordere, in genere per difesa». Agli inizi di luglio, una ragazza di 28 anni residente a Collecchio (Parma) è stata morsa da un esemplare di ragno violino, uno dei più velenosi in Italia, mentre stava prendendo il sole. È finita al pronto soccorso con febbre alta e una profonda infiammazione. Il caso arriva dopo i molti episodi avvenuti l'estate scorsa in varie Regioni d'Italia, Lazio compreso.

Ma perché il ragno violino spaventa tanto?
 


Nel 2015 e nel 2017 si sono verificati due decessi in Italia, causati però dalle gravi patologie preesistenti dei due pazienti. Mentre le segnalazioni di morsi in queste settimane si moltiplicano in tutta Italia. «In generale però il danno è di tipo locale, con un'edema che può evolvere in un'area necrotica e dare una piccola emorragia. In rari casi questo tipo di lesione può richiedere un piccolo intervento chirurgico», precisa Soave.

Come riconoscere il morso di un ragno violino? «La lesione - continua l'esperto - è simile alla puntura di un'ape. In caso di un sospetto morso del ragno violino, non è assolutamente necessario allarmarsi e correre in pronto soccorso. Meglio consultare un Centro antiveleni, descrivendo le circostanze in cui è avvenuto il morso, i segni e i sintomi eventualmente presenti». Talvolta, avverte Soave, il morso del ragno violino può causare anche un pò di febbre. «Non esistono antidoti o trattamenti farmacologici specifici: nei casi in cui si manifestino lesioni significative - continua il tossicologo - serve un trattamento farmacologico con antibiotici e cortisonici. Solo in rari casi, come già detto, può essere necessaria la toilette chirurgica della lesione».

Ultimo aggiornamento: 17:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma