Ragazzina di 10 anni in alto mare a caccia di squali per sport

Sabato 20 Giugno 2020 di Remo Sabatini
Due ragazzini di 10 e 13 anni, con gli squali uccisi per sport. (immagini pubbl da Dolphin Docks Deep Sea Fishing su Fb)

Lei si chiama Kinley e ha appena compiuto 10 anni anche se non li dimostra, vista la tranquillità che ostenta mentre apre le fauci di un grosso squalo mako che lei stessa ha catturato. Il ragazzino invece, quello che posa sul molo con un grande squalo tigre appena ucciso, si chiama Micah e di anni ne ha già 13. Entrambi, sono tra le star del Dolphin Docks Deep Sea Fishing, il circolo sportivo texano di Port Aransas che organizza battute di pesca in alto mare. Battute di pesca che, come evidenziato dalle accattivanti didascalie che accompagnano le foto di pescatori e trofei, sono aperte pressochè a tutti.

Lo squalo mako finisce impigliato nelle boe dei pescatori: sul web scoppia la polemica. Video
Squalo attacca un surfista e lo uccide: chiusa la spiaggia di Salt Beach in Australia

Dall'esperto pescatore in cerca di emozioni, al novello Hemingwai in vena di avventure, fino ai bambini come Kinley e Micah, chiunque si può misurare con le prede del profondo blu. Se poi, come accade sempre più spesso, dovesse abboccare uno squalo, le emozioni sono garantite per tutti. Per il circolo che può condividere immagini spettacolari, per il pubblico che aspetta al molo con le macchine fotografiche fumanti e per il pescatore in erba di turno che, al rientro a scuola, avrà certamente qualcosa da raccontare. Insomma, una gran soddisfazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA