Preferiamo fotografare il cane di casa più che il partner: la ricerca esalta gli amici a 4 zampe

Giovedì 20 Febbraio 2020 di Giampiero Valenza
1

Più che per il partner il cuore (almeno, quello che fa scattare tante foto) "batte" per l'amico a quattro zampe. Una ricerca afferma che più del 65% delle persone arrivano a scattare più foto del proprio cane rispetto a quelle del proprio compagno o della propria compagna.

LEGGI ANCHE Stati Uniti, cane trova un cucciolo e lo porta a casa: è un orso

A dirlo è uno studio realizzato da Rover, una rete internazionale di dog sitter, e rilanciata in questi giorni da diversi quotidiani on line americani. Il 94% dei proprietari di animali considera il proprio cane un membro della propria famiglia e il 79% fa un passo in più: fa partecipare il proprio cane alle attività di famiglia, come vacanze o feste tipo quelle delle promesse di matrimonio.

Per Brandie Gonzales di Rover, i giovani "hanno meno probabilità di essere proprietari di casa o genitori rispetto alle generazioni precedenti" ma su una cosa eccellono: essere proprietari di cani. 

Più della metà degli intervistati ammette di salutare il proprio cane quando arriva a casa prima di fare altrettanto con chiunque altro. 

Poco più dell'80% ha ammesso di preoccuparsi del proprio cane quando è fuori casa o al lavoro e poco meno del 90% ammette di far qualcosa per non far sentir solo il proprio cane quando è fuori casa. Così, usano qualche stratagemma, come lasciare la televisione o la radio accesa o portare un secondo animale domestico per fargli compagnia. 

Ultimo aggiornamento: 14:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA