Animali, la prima specie estinta nel 2020 è il pesce spatola cinese: era un gigante di acqua dolce

Giovedì 9 Gennaio 2020 di Remo Sabatini
Dichiarato estinto il Pesce spatola cinese (immagine pubblicata da Unilad)

Poteva superare i tre metri di lunghezza e arrivare a pesare 400 kg. Caratteristiche, queste, che insieme allo strano e caratteristico muso allungato, lo avevano reso un pesce unico, tra i più grandi di quelli che vivono in acqua dolce. D'altronde, il Pesce spatola cinese (Psephurus gladius) era davvero imponente. Già, era. Perchè, è notizia di queste ore, questo gigante buono non esiste più. Dichiarato estinto dagli studiosi, la notizia è stata diffusa dalla rivista specializzata Science of The Total Environmental, anche se per l'ufficializzazione bisognerà attendere il giugno prossimo, la perdita di un pesce così rappresentativo non può che rattristare.

LEGGI ANCHE Morto l'ultimo rinoceronte di Sumatra della Malesia: estinzione a un passo, colpa della deforestazione
 


E' la prima estinzione del nuovo anno. Viveva in Cina, nel fiume Yangtze, uno dei maggiori corsi d'acqua del pianeta, e già dal 1993 la specie era stata considerata funzionalemente estinta. Già allora infatti, il numero degli esemplari rimasti, era talmente basso da non poter garantire la prosecuzione della specie. Poi, dopo l'ultimo avvistamento certo che risalirebbe al 2003, dopo che nel 1996 era stato dichiarato in grave pericolo dall'IUCN, l'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, c'era stato un susseguirsi di notizie sempre più drammatiche che hanno portato a quella, tragica, di queste ore. Così, mentre il mondo scientifico si interroga sulle cause di questa, ennesima perdita dovuta alle varie attività umane che insistono in quell'area sterminata, non rimane che ammirarlo nelle rare immagini riprese nel corso degli anni scorsi. Come quella che, diffusa da Unilad, pubblichiamo. Il Pesce spatola cinese è la terza specie che si estingue in quel fiume. Prima di lui, il delfino del fiume Yangtze (Lipotes vexillifer), scomparso nel 2006 e la alosa indiana (Tenualosa ilisha) sparita da quelle acque nel 2015.

 

Ultimo aggiornamento: 20:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma