Licaoni fuggono dal recinto del parco safari: è strage di daini e pecore

Venerdì 14 Febbraio 2020 di Federica Macagnone
Licaoni fuggono dal recinto del parco safari: è strage di daini e pecore

Quando sono entrati come ogni mattina al West Midland Safari Park di Bewdley, nel Worcestershire, in Gran Bretagna, i dipendenti si sono trovati di fronte a una scena agghiacciante: i licaoni erano scappati dal loro recinto e avevano sbranato altri animali. In totale sono sedici gli esemplari uccisi nel parco safari: sei daini persiani e dieci pecore Barbary sono stati divorati dai dodici licaoni che sono riusciti a fuggire dopo che la porta del loro recinto era stata danneggiata dalla tempesta Ciara che si è abbattuta sul Paese.

Afghanistan, sparano al suo husky e lo uccidono: «Una donna non può avere un cane»

Cade dalla scala durante la tempesta Ciara e viene sbranato dai suoi 5 cani rottweiler
 

«Non è mai a rischio la sicurezza dei visitatori del parco e non c'è stata alcuna possibilità che gli animali riuscissero a fuggire dalla recinzione perimetrale del parco - si è affrettata a sottolineare una portavoce del parco safari - I licaoni, nel frattempo, sono stati nuovamente rinchiusi nella loro area: erano riusciti a entrare in un vicino recinto attraverso una porta che doveva rimanere chiusa e che è stata danneggiata dalla tempesta che si era abbattuta nella mattina. Il personale del paco, che è molto attaccato ai nostri animali, è estremamente rattristato dall'incidente».
 
Secondo il World Wildlife Fund (WWF), i licaoni sono la «specie di mammiferi più minacciata al mondo»: in natura ci sono solo 1.400 esemplari che vivono in Africa meridionale e nella zona sud dell'Africa orientale. Questi predatori, che vivono in branco, cacciano animali come le gazzelle e possono raggiungere velocità superiori a 70 chilometri orari.
 

 
 

 

Ultimo aggiornamento: 22:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma