India, vitello nasce con tre occhi e quattro narici, per la gente è la reincarnazione del dio Shiva

E da quel giorno nella stalla di quel contadino nel Distretto Rajnandgaon dello Stato del Chhattisgarh è cominciato un pellegrinaggio

Il vitellino nato con tre occhi e quattro narici (immagine ANI news)
di Remo Sabatini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 19 Gennaio 2022, 16:44 - Ultimo aggiornamento: 16:51

La folla continua ad arrivare. Nonostante siano passati alcuni giorni dalla sua nascita in India, tutti vogliono vedere la reincarnazione del dio Shiva. Giunti dai villaggi vicini, portano con sé monete, noci di cocco e ghirlande. Omaggi e doni e richieste di benedizioni, finiscono ai piedi di un vitellino. Un vitellino? Per quanto singolare possa apparire, la risposta è sì, un vitellino appena nato.

Per comprendere meglio questa storia, però, bisogna tornare a qualche giorno fa quando, nella stalla di un contadino del Gandai Village, località indiana del Distretto Rajnandgaon nello Stato del Chhattisgarh, una mucca partorisce il suo piccolo. È buio e il proprietario, Neeraj Chandel, dopo essersi assicurato che il nuovo nato è in salute, nota qualcosa di strano. Sulla fronte del piccolo, infatti, sembra vi sia un foro.

Così, preoccupato, accende una torcia e quello che vede lo lascia senza fiato. »Inizialmente avevamo pensato ad una specie di buco. Poi, abbiamo controllato meglio». Le dichiarazioni del contadino, riportate da Ani News, l'agenzia che ha diffuso le immagini che pubblichiamo, sembrano incredibili. Il vitellino, infatti, risulterà avere tre occhi e ben quattro narici (l'immagine è stata diffusa da ANI News). La notizia della nascita del piccolo si diffonde in un lampo. Tanto che, qualcuno, nei villaggi vicini, comincia subito ad avanzare ipotesi miracolose. Da qui l'inizio di quella sorta di pellegrinaggio che prosegue, ininterrotto, ancora oggi.

«Quel vitellino è la reincarnazione del dio Shiva», affermano. E allora ecco spiegati doni e omaggi e benedizioni richieste al cucciolo che, per ora, si preoccupa soltanto della poppata quotidiana. Miracolo, reincarnazione o cosa? La risposta arriva direttamente dal Dipartimento del Bestiame che, con il dottor Tarvin Ramteke, ha spiegato: «La malformazione che ha interessato il vitellino è stata generata da un disturbo ormonale che, probabilmente si tradurrà in una vita breve e difficile. In casi come questo, ha sottolineato, il cucciolo potrebbe vivere poche settimane così come arrivare al massimo a due anni». E allora, mentre gli auguri di lunga vita si moltiplicano, le visite presso l'abitazione del proprietario del cucciolo proseguono. «Non ho mai visto nulla del genere, ha riferito alla agenzia Ani un abitante di un villaggio vicino. Quel vitellino è un miracolo divino e soltanto il dio Shiva avrebbe potuto farlo. È la sua reincarnazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA