​Frappè&Co hanno bisogno di aiuto: cercasi "donatori di cibo" per salvare le colonie de La Rustica nella periferia di Roma

In foto il gatto Frappè
di Federica Rinaudo
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 30 Giugno 2021, 22:01

La storia di Frappè, un gattino nero di 10 anni, inizia come quelle delle centinaia di gatti senza famiglia. Anche lui faceva parte di una numerosa cucciolata situata a Roma est in un quartiere periferico, precisamente La Rustica, dove sono presenti tante colonie feline, che purtroppo non è riuscita a sopravvivere a causa dei pericoli della strada e della mancanza di cibo. Un giorno all'altezza di via Andrea Noale, proprio vicino all'Unione Industriali di Roma, una giovane mamma di nome Jennifer, intenta a portare il figlioletto a scuola, nota questo gattino da solo ed accasciato proprio a ridosso della strada. Decide di fermarsi per tentare di metterlo in sicurezza e, curiosamente, lui la segue in totale tranquillità. Un colpo di fulmine che farà scoprire alla volontaria, gia amante dei gatti e degli animali, un mondo nascosto fatto d'amore e complice spirito di sopravvivenza.

Frappè, infatti, viene "educato" alla vita da una gatta visibilmente molto anziana che gli insegna a cacciare, rispettare le gerarchie, trovare i posti migliori dove trovare qualcosa da mangiare. La gatta anziana osserva da lontano Jennifer che sul posto porta anche una sua amica, Rossana. Le due donne iniziano così ad occuparsi con amore di Frappè e anche di tutti i gatti trovati lungo il percorso che il micio percorre ogni giorno per andare a trovare gli altri suoi simili. La colonia si fa sempre più grande fino a dividersi in più colonie. Il tempo passa e le due volontarie dedicano parte della loro via a salvare queste creature, sterilizzarle, curarle, sfamarle. I felini aumentano, poichè in alcuni casi qualcuno li abbandona già adulti o appena nati  in vari punti del quartiere. Jennifer e Rossana spendono ogni loro risorsa, sia in termini di tempo che economica, e per questo decidono alla fine di lanviare un appello: "Cerchiamo donatori di cibo, qualche anima generosa che possa farci arrivare alimenti di ogni genere per gatti grandi e piccini". Per contattare Jennifer e Rossana questo l'indirizzo di posta elettronica: rossanacalo2@gmail.com e dare vita così ad un vero miracolo d'amore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA