Elefantino sviene davanti ai passanti: era legato alla mamma costretta a trasportare i turisti Video

Venerdì 24 Maggio 2019 di Remo Sabatini
1
Elefantino sviene davanti ai passanti: era legato alla mamma costretta a trasportare i turisti

Le immagini del cucciolo di elefante che stramazza al suolo per la fatica, hanno fatto il giro del mondo e raccontano di uno sfruttamento che non tiene conto nemmeno delle mamme e dei loro cuccioli. Ma cominciamo dall'inizio. Siamo in Thailandia, precisamente a Pattaya, cittadina turistica affacciata sulla costa orientale del vecchio Golfo del Siam, oggi Golfo della Thailandia.

Giovane soldato inglese muore calpestato da un elefante in una riserva naturale

Squalo elefante si spiaggia in Tunisia, la popolazione locale lo affetta e lo mangia

La città, come sempre piena di vacanzieri che la affollano a tutte le ore del giorno e della notte, oltre ad una quantità di attività marinare, per una manciata di bath offre il classico giro in groppa all'elefante. Gettonatissimo, anche in altre località del Paese, il tour prevede lunghi percorsi che permettono, dicono, di riscoprire il paesaggio attraverso gli occhi dei pachidermi, all'interno del Nong Nooch Tropical Gardens, rigoglioso e spettacolare giardino botanico situato a due passi dalla città.

E proprio quì, un turista rimasto sconosciuto, ha filmato una scena che ha lasciato allibiti (e inferociti) tutti gli ignari spettatori presenti. Il piccolo, probabilmente di un anno, era legato con una corda alla mamma che trasportava turisti. Evidentemente esausto, sembrava trascinarsi e un riparo dal sole all'ombra della mamma quando, improvvisamente, è collassato al suolo. Sfinito, chissà da quanto tempo era stato costretto in quella condizione, l'elefantino è stato rincuorato immediatamente dalla mamma, fino a quando, dopo attimi infiniti, è riuscito finalmente a rialzarsi.

Tutti, pachidermi e umani, hanno tirato un sospiro di sollievo per la tragedia, almeno stavolta, soltanto sfiorata. Da quel momento in poi, la rabbia di chi aveva assistito alla scena, è esplosa con urla e lamentele rivolte dai presenti al presunto padrone degli elefanti, giudicato senza cuore. Lamentele che però, come dimostrano le immagini, non sono servite a nulla. La carovana, infatti, dopo quel breve momento di esitazione, avrebbe ripreso la marcia. Come nulla fosse accaduto, guardiani, cucciolo legato con la corda e mamma elefante con turisti paganti in groppa, si sono allontanati. Bisognava terminare il giro.

Ultimo aggiornamento: 23:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma