Siracusa, delfino morto intrappolato nella rete da pesca. La Riserva Naturale: "Nostri sforzi vanificati"

Delfino intrappolato nella rete da pesca trovato morto. Il direttore della Riserva Naturale: "Nostri sforzi vanificati"
di Remo Sabatini
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 19 Maggio 2021, 14:25

Lo hanno trovato così. Morto e completamente avvolto nella rete da pesca che, probabilmente lo ha ucciso, lungo una spiaggia di Marina di Priolo, splendida località del Siracusano a sud di Augusta. E ancora non si capisce come possa essere accaduto. Il rinvenimento del delfino, un tursiope di quasi due metri, era avvenuto stamattina grazie ad alcuni passanti che lo avevano visto immobile sulla battigia. Immediatamente accorsi sul posto, i soccorsi composti da personale della Capitaneria di Porto, Polizia Municipale e veterinario, non hanno potuto fare altro che constatarne la morte.

Orca attacca e sbrana un delfino sotto gli occhi dei turisti nel Golfo della California

Così, mentre le prime analisi sulla carcassa del povero animale sono ancora in corso, si cerca di capire come possa essere rimasto intrappolato in quella maledetta rete che non gli ha dato scampo. È stato soltanto un caso sfortunato? «Ogni giorno lavoriamo e lottiamo per la natura e la sua salvaguardia - ha commentato il direttore della Riserva Naturale Orientata "Saline di Priolo" Fabio Cilea che ha diffuso le immagini che pubblichiamo. Poi, ha continuato, basta un nulla perché tutti i nostri sforzi appaiano nulli». 

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA