Delfino arpionato e sfilettato da pescatori senza scrupoli. La denuncia di Sea Shepherd France

Martedì 4 Agosto 2020 di Remo Sabatini
1
Delfino arpionato e sfilettato da pescatori senza scrupoli. La denuncia di Sea Shepherd France (immagine pubbl da Sea Shepherd France su Fb)

Lo hanno trovato così. Morto, probabilmente arpionato, e sfilettato come fosse un merluzzo. "Rigettato dal mare sulla battigia, il povero delfino, una stenella, doveva essere stato catturato, ucciso e sfilettato al largo da pescatori senza scrupoli che magari se lo sono anche mangiato". Questa la denuncia di Sea Shepherd France, il noto movimento ambientalista che si occupa della salvaguardia di mari e oceani in mezzo mondo e che, da anni, monitora anche la costa francese che si affaccia sull'Atlantico dove, stando alle ripetute denunce filmate del movimento, è in atto una vera e propria strage di delfini.

Balene schiacciano donna di 29 anni: è grave, polemiche sui tour operator per le nuotate fra i giganti del mare

Tartaruga con amo gigante in bocca salvata alle Eolie: aveva fatto indigestione di meduse

"Le carcasse di delfini sulle nostre spiagge, scrive in un comunicato Sea Shepherd France, si moltiplicano. Quello della foto, precisano, lo abbiamo rinvenuto domenica sera in località LaTorche, in Bretagna". Il delfino sfilettato cui fa riferimento il movimento, non era solo. Insieme a lui, altri due esemplari erano stati trovati nelle medesime condizioni. Segno evidente che qualcuno aveva intenzionalmente cacciato i poveri animali al posto delle solite prede, nasello, merluzzo bianco, tonni e sardine che scarseggiano sempre più. "Migliaia di delfini vengono uccisi ogni anno lungo queste coste, chiude Sea Shepherd. Un numero così elevato che sta significando la scomparsa dei delfini in tutta l'area". E poi, "Se giustamente si resta inorriditi rispetto alla caccia ai cetacei nelle isole Faroe, rendiamoci conto che in Francia, il numero di delfini uccisi è di quasi 15 volte superiore e nessuno li piange".

Ultimo aggiornamento: 21:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA