Delfini trovati morti con ferite da proiettile e pugnalate: maxi-ricompensa per chi aiuta a trovare i responsabili

Mercoledì 12 Febbraio 2020
Emergenza delfini uccisi: ricompensa da 20mila dollari per chi fornisce informazioni utili

Il ritrovamento di tre delfini morti, uccisi in maniera piuttosto cruenta, ha fatto scattare l'allarme in Florida. Le autorità sono alla ricerca dei responsabili e offrono una ricompensa di 20mila dollari a chi sia in grado di fornire informazioni utili. La scorsa settimana - riporta il Miami Herald - i biologi del Florida Fish and Wildlife Conservation Commission hanno trovato il cadavere di un delfino a largo di Naples, con una ferita da proiettile o oggetto contundente. Nel corso della stessa settimana gli esperti di Emerald Coast Wildlife Refuge hanno ritrovato la carcassa di un delfino con un proiettile nel fianco sinistro a Pensacola beach.

LEGGI ANCHE Delfino trovato morto, sul corpo mutilazioni e incise minacce agli animalisti di Sea Shepherd

A maggio del 2019, fu invece ritrovato un esemplare morto con i segni di una puntura sulla testa. Per questo motivo il NOAA (Amministrazione nazionale oceanica ed atmosferica) ha deciso di offrire una ricompensa a chi sarà in grado di collaborare con informazioni utili a fermare questa strage di delfini. 
 


Dal 2002, almeno 29 delfini sono morti colpiti da proiettili e frecce, o impalati. Molestare, cacciare, uccidere o dare da mangiare ai delfini selvatici è illegale: i colpevoli vanno incontro a multe da 100mila dollari e un anno in prigione, riporta il NOAA. 

LEGGI ANCHE Squalo volpe in vendita al supermercato, le proteste: «È specie a rischio estinzione»

Ultimo aggiornamento: 16:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani