Vietato nuotare con i delfini nei parchi acquatici. Il Tar del Lazio accoglie il ricorso della Lav

Sabato 11 Maggio 2019 di Remo Sabatini
Vietato nuotare con i delfini nei parchi acquatici. Il Tar del Lazio accoglie il ricorso della Lav

Non si potrà più nuotare con i delfini nei parchi acquatici. Lo ha deciso il Tar del Lazio, accogliendo il ricorso presentato dalla Lav, la Lega anti vivisezione, un anno e mezzo fa, con il quale aveva impugnato il Decreto-deroga dei ministeri della Salute, Ambiente e Politiche Agricole del 20 dicembre 2017 che introduceva l'ingresso in vasca con i delfini, "ai soggetti che partecipano ad attività di educazione e sensibilizzazione in materia di biodiversità".

Delfini intrappolati nelle reti dei pescherecci francesi: seimila condannati a morte. L'immagine choc

Delfini danzano a poche centinaia di metri dal porto, spettacolo a Ponza
 

Questa, insieme ad altre questioni attinenti alla condizione degli animali in cattività, era stata oggetto di contestazioni relativamente al fatto che, come affermato dal presidente della Lav Gianluca Felicetti, "il nuoto con i delfini, nei delfinari, era stato di fatto aperto al pubblico. Senza considerare le conseguenze sugli animali".

La "tutela del benessere animale, in quanto esseri senzienti", i potenziali "rischi per la salute e l'incolumità" che, tale attività, avrebbe potuto comportare al pubblico e agli animali, così come l'ingresso in acqua con i delfini, "concesso ai richiedenti, senza alcuna forma di selezione", sono tra le motivazioni esposte nella decisione del tribunale che ha ordinato, all'Autorità Amministrativa, di eseguire la sentenza.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Under 15, l’approccio in disco benedetto dal like dell’amica

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma