FRANCIA

Orrore sulla spiaggia, delfini trovati morti e amputati della coda: le foto choc di Sea Shepherd

Lunedì 24 Agosto 2020 di Remo Sabatini
Delfini amputati della coda trovati morti sulle coste francesi. La denuncia di Sea Shepherd.

Prosegue lo sterminio "accidentale" dei delfini in Francia. Non usa mezzi termini Sea Shepherd France, il movimento ambientalista capitanato da Paul Watson, nel descrivere la drammatica situazione nella quale versano delfini e stenelle lungo le coste francesi della Bretagna. E per farlo, oltre alle terribili immagini che pubblichiamo, continua il pattugliamento delle coste e delle acque che insistono in quelle sciagurate zone di pesca dove troppo spesso, insieme al pescato, finiscono i mammiferi marini.

Delfino arpionato e sfilettato da pescatori senza scrupoli. La denuncia di Sea Shepherd France

D'altronde, le segnalazioni di spiaggiamenti di delfini già morti, non si contano più. Così come le spiagge teatro dei rinvenimenti che, soltanto nel luglio scorso, avevano fatto registrare casi nei comuni di Plogoff, Audierne, Plozevet, Pouldreuzic, Plovan e Loctudy, solo per citarne alcuni. Ma c'è di più. Come se non bastasse infatti, sono ormai decine i delfini che vengono trovati amputati della coda. Segno tremendo, quest'ultimo, del loro incontro con le reti ed il coltello di qualche pescatore senza scrupoli né pietà. Una sorte orribile che, commenta Sea Shepherd France, «ogni anno è subita da migliaia di delfini per colpa della pesca non selettiva. Una strage che le sitituzioni sembrano non voler vedere».

 

Ultimo aggiornamento: 16:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA