Salvato dal canile degli orrori: Forrest ora aspetta un “regalo” di Natale

Martedì 17 Dicembre 2019 di Marco Pasqua
1
Salvato dal canile degli orrori: Forrest ora aspetta un “regalo”
Alle porte di Roma, a Palestrina, c’è stato, fino a poche settimane fa, un canile abusivo che continuava a ricevere e ad ospitare cani in condizioni disperate. Una situazione nota alle Guardie Zoofile Norsaa, che qui sono intervenute pochi giorni fa, su disposizione della Procura di Palestrina. Ed è sempre qui che – tra escrementi e rifiuti di ogni genere, in un quadro da horror – hanno trovato Forrest. Ridotto a pelle e ossa, costretto a vivere in un box fatiscente e sporco, senza cibo né acqua, e gli occhi scavati deve lottare per sopravvivere.



Era arrivato in quel lager dal canile di Palermo: uno dei tanti animali sbarcati a Palestrina per mano di persone senza scrupoli, che lo hanno consegnato nelle mani di un maltrattatore. E non è stato l’unico salvato dagli Animalisti italiani in quella struttura: nonno Ghost, Airon, otto gatti, tutti recuperati dal volontari da quel posto che non dovrebbe esistere. Altri animali, che erano ospitati lì, sono spariti: nessuno sa dove siano stati portati, anche se il dubbio atroce è che possano essere stati uccisi. Adesso Forrest e gli altri aspettano il più bel regalo di Natale che possano mai ricevere: l’amore di una famiglia, disposta ad aprirgli le porte delle loro case (per informazioni: emanuela.bignami@animalisti.it).



marco.pasqua@ilmessaggero.it Ultimo aggiornamento: 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma