Droga il cane e lo getta nel canale, condannato a 4 mesi. «Perdeva pelo, non lo sopportavo più»

Giovedì 14 Maggio 2020
Droga il cane e lo getta nel canale, condannato a 4 mesi. «Perdeva ìpelo, non lo sopportavo più»

Ha drogato, legato e poi gettato il suo cane nel canal du Midi nel mese di marzo dell'anno scorso. Un uomo in Francia è stato riconosciuto colpevole e condannato a quattro mesi di sospensione della pena detentiva dal tribunale penale di Beziers. L'animale, precedentemente drogato, si era comunque svegliato a contatto con l'acqua fredda. Il suo abbaiare aveva attirato un ciclista che lo aveva soccorso salvandogli la vita. Il proprietario del cane aveva assistito alla scena rimettendosi in cammino come un passante qualsiasi. La polizia ha però ricostruito la vicenda e scoperto la verità. L'uomo non poteva più sopportare che il cane perdesse il pelo come risulta nella dichiarazione resa alle forze dell'ordine. Il proprietario è originario di Agde, nota stazione balneare naturista della Languedoc. Nove associazioni di difesa degli animali avevano avviato un'azione civile chiedendo l'interdizione a vita a possedere animali. Oltre alla pena detentiva sospesa (e al risarcimento delle parti civili), il tribunale ha condannato l'imputato a cinque anni di divieto di tenere un animale.

Cane trascinato con l'auto a Siracusa e ucciso, preso l'uomo alla guida dell'auto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani