Cane trafitto da parte a parte con una freccia: caccia all'arciere a Padova

Lunedì 22 Aprile 2019 di Remo Sabatini
1
Cane trafitto da parte a parte con una freccia: caccia all'arciere a Padova
Lo avevano cercato tutta la notte. Disperati, i proprietari di Aaron, uno splendido cagnolone dal mantello nero e con due occhi teneri grandi così, non riuscivano a darsi pace. Il loro cane, chissà per quale motivo, si era allontanato da casa durante la notte e non c'era verso di rintracciarlo.


Poi, finalmente, la mattina di Pasqua, Aaron era stato ritrovato dal suo padrone, ma in che condizioni! Il cane infatti, aveva una freccia che gli trapassava il corpo da parte a parte e giaceva, spaurito e dolorante, di fronte alla chiesa di Fontanaviva, in provincia di Padova. La corsa verso la clinica veterinaria Bertollo di Camisano Vicentino, in provincia di Vicenza, sarebbe scattata all'istante e le dichiarazioni dei responsabili della clinica, rilasciate non appena ricoverato il cane, la dicono tutta sull'incredibile episodio. "Oggi va così.. Nel giorno in cui tutta l'umanità dovrebbe essere più buona, hanno commentato, la cattiveria dell'uomo rimane sempre la stessa di 2000 anni fa".



Nel frattempo, mentre i medici si prendevano cura del cane e di quella maledetta freccia che, fortunatamente, non aveva colpito organi vitali, i carabinieri avevano cominciato la ricerca dell'arciere folle.  Perchè, avevano sottolineato i veterinari, quello che era accaduto al povero cane, non poteva essere stato un incidente. Ora, con il cane in sala chirurgica, ai proprietari non sarebbe rimasto altro che aspettare. Poi, la notizia tanto attesa. L'intervento era riuscito perfettamente e, quella sera stessa, Aaron avrebbe potuto persino fare rientro a casa. La ferita, presto, si rimarginerà        © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

E i topi brindano ai 100 giorni senza assessore all’ambiente

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma