Roma, il gattino rimasto senza mamma viene allattato dal cane

Lunedì 11 Maggio 2020 di Marco Pasqua
2
Roma, il gattino senza mamma viene allattato dal cane

La mamma è sempre la mamma e quando la cagnetta Trudy si è trovata davanti a quel micio affamato non ci ha pensato troppo e l’ha accolto tra le sue zampe: e questo è avvenuto, per la prima volta, proprio domenica scorsa, nel giorno della festa della mamma. Una storia di amore incondizionato, che arriva da una villetta nella campagne di Tivoli. Qui vive Marco Pierucci, hair stylist ma, soprattutto, grande amante degli animali che, in più di una occasione, si è speso per cani e gatti abbandonati o, comunque, in difficoltà. Come qualche giorno fa, quando, tramite un veterinario, aveva deciso di aprire le porte della sua casa al piccolo Willy, un gattino bianco con poche settimane di vita. Poco prima, la barboncina Trudy aveva dato alla luce due cuccioli, neri come lei.
 


Mai avrebbe immaginato che la ricerca di latte da parte di Willy sarebbe stata assecondata dalla cagnetta che, così, si è trovata a sfamare tre creature. «Un caso eccezionale», ha spiegato la veterinaria che segue gli animali. La scena si ripete ogni giorno ed è diventata la norma, con una variabile che la rende ancora più estrema: un uccellino, che vive sempre nella casa di Marco, qualche volta si siede accanto a Trudy, quasi a voler far parte di quello strano gruppetto bianco-nero.

Ultimo aggiornamento: 12 Maggio, 19:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani