Caimano Jack, ironia social sul rettile sparito in Sardegna. «È il tormentone dell'estate»

Mentre proseguono le ricerche del caimano Jack, sparito dal circo Martin a Orosei, sulla costa del Nuorese, nella notte tra domenica e lunedì, la notizia della scomparsa - un furto, come hanno denunciato i titolari del circo - ha dato una svolta all'estate 2019 in Sardegna. Sulla vicenda si è scatenata l'ilarità sulle chat e sui social, diventando un vero e proprio tormentone nelle discussioni on line e sotto l'ombrellone. Da giorni impazzano sui social i cosiddetti 'memè' (le foto ritoccate con tanto di scritta) sul coccodrillo in fuga nelle due varianti linguistiche dell'italiano e del sardo, alcuni dei quali esilaranti. Prima la parodia con il logo di una nota marca di abbigliamento che ha per simbolo il coccodrillo, poi la foto del domatore di coccodrilli nella via principale del paese e le pizze con l'alligatore nei locali del posto. E sempre in tema di cibo c'è il coccodrillo allo spiedo come se fosse un maialetto sardo. E ancora, il caimano che bussa alla porta: «Sono io ajo apri». In alcuni casi i 'memè sulla fuga del caimano si intrecciano con le altre notizia dell'attualità come la crisi di Governo: «Quando tutti stanno seguendo la crisi del Governo italiano e tu te ne freghi perché sei in Baronia cercando il coccodrillo».

Poi c'è la parodia del «cattivo» dell'Uomo Ragno trasformato in coccodrillo. Si ironizza anche nelle redazioni delle varie testate giornalistiche che da giorni si occupano della vicenda: «Ma se dovessero trovarlo morto dovremmo fare il coccodrillo del coccodrillo?» è una delle battute frequenti. E se nel Varesotto si sono vissuti attimi di apprensione in una villetta nella quale è stato trovato un pitone reale di circa un metro e mezzo, a Orosei, dove tra i cittadini e i villeggianti non si parla di altro, accorrono reporter di giornali e televisioni regionali e nazionali. Ironizza sulla vicenda anche il sindaco Nino Canzano, uno dei primi a dare la notizia su Facebook, dopo la denuncia del titolare del circo: «Dopo un primo momento di preoccupazione in cui ci siamo sentiti di avvisare le persone che si trovavano a Sos Alinos, la località dalla quale è sparito il caimano - ha detto all'ANSA - la cosa è sfuggita di mano sul lato ironico e il nostro paese ha avuto questa improvvisa notorietà. Molte volte abbiamo investito in depliant e marketing per far arrivare i turisti, ma questa notizia del coccodrillo, se fossi stato malizioso, la avrei dovuta inventare io - ride Canzano - Tra l'altro ci sono passato io stesso: mi hanno fatto la caricatura mentre cavalco un coccodrillo». Poi però serio annuncia: «Stiamo predisponendo un regolamento secondo cui potranno venire a Orosei solo gli spettacoli circensi che non hanno al loro interno animali in cattività. C'è una forte sensibilità su questo tema - conclude Canzano - e devo dire che è un tema che mi sta molto a cuore anche al di là di ciò che è successo in questi giorni»

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri