La Norvegia uccide le balene per sfamare gli animali da pelliccia: protestano le associazioni animaliste

Martedì 29 Gennaio 2019 di Remo Sabatini
1
Primo piano di una balena (foto di Remo Sabatini)
"La Norvegia uccide le balene per sfamare i suoi animali da pelliccia".
Questa la denuncia di due tra le più note associazioni ambientaliste internazionali che si occupano di natura e animali.
EIA (Environmental Investigation Agency) e AWI (Animal Welfare Institute) non la mandano certo a dire e in un documento, rendono nota la drammatica e per certi versi singolare situazione (viste le finalità) che vede la ripresa della stagione di caccia alla balena da parte della Norvegia.
Così, in mezzo ad un mare di dati, sono indicati numeri e destinazioni finali di una caccia che, da anni, non è soltanto controversa prerogativa di Paesi come il Giappone.

Nel 2014, ad esempio, più di 113 tonnellate di carne di balena, furono destinate al Rogaland Pelsdyrforlaget, grande azienda norvegese, molto nota nel circuito industriale del settore, che si occupa anche di cibo destinato agli allevamenti di animali da pelliccia.
Grandi numeri, dicevamo, che però, sottolineano le associazioni, sarebbero ampiamente superati da quelli previsti per la stagione 2019 che sta per partire.
Sarebbero oltre 800, infatti, le Minke Whales (balenottera minore antartica) che la Norvegia si appresta a cacciare.
Così, nonostante il declino registrato, anche presso quelle popolazioni, del consumo di carne di balena, la quasi totalità delle centinaia di tonnellate di ciccia che affolleranno le celle frigorifere delle imbarcazioni, continueranno ad essere utilizzate per sfamare milioni di pellicce a quattro zampe. Con il mercato giapponese, poi, indicato tra gli ulteriori destinatari, in caso di possibili eccedenze.
Balene morte per dare da mangiare ad animali che, presto, faranno la stessa fine?
Pare non ci sia possibiltà per studiare alternative. Nè in un caso, nè nell'altro.
"La caccia alle balene, ha dichiarato Susan Millward di AWI, non dovrebbe trovare posto nelle società civilizzate. Uccidere questi magnifici animali, ha sottolineato, per sfamare altri animali sofferenti, poi, è indice del fatto che i norvegesi non hanno alcun bisogno legittimo di carne di balena".
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma