COPRIFUOCO

Balene arenate sulla spiaggia, i residenti sfidano il coprifuoco anti-Covid e ne salvano 120

Mercoledì 4 Novembre 2020
Balene arenate sulla spiaggia, i residenti sfidano il coprifuoco anti Covid e ne salvano 120

Si erano arenate sulla spiaggia dello Sri Lanka. Circa centoventi balene sono state salvate nel corso di una spettacolare operazione notturna, che ha visto una grande partecipazione di associazioni e volontari. Tra i cetacei, conosciuti anche con il nome di globicefali o delfini pilota, quattro, purtroppo, non ce l'hanno fatta e sono morti a causa delle ferite riportate durante lo spiaggiamento di massa, avvenuto sulle coste della città di Pandura, a sud della Capitale Colombo

Giappone, pescatori catturano i delfini da portare nei parchi a tema: i video drammatici

A guidare l'attività, la Marina locale a cui si sono aggiunti polizia, molti residenti e operatori per la protezione dell'ambiante. A complicare il salvataggio, il coprifuoco, che era stato imposto sull'isola per impedire il diffondersi il contagio da Covid. Ma le restrizioni alla libertà di circolazione non hanno frenato gli abitanti, evidentemente preoccupati dalla disperata condizione dei cetacei. Questi, infatti, non hanno esitato a riversarsi sulla spiaggia.

Grazie al loro contributo, le balene sono state spinte in acque più profonde, dove potevano muoversi con maggiore facilità. «Le persone qui intorno si sono riunite e hanno salvato la maggior parte delle balene», ha detto all'Afp la biologa marina Asha De Vos.

Ultimo aggiornamento: 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA