Alligatore aggredisce un cane, il padrone lo salva prendendo a pugni il rettile

Venerdì 19 Giugno 2020 di Giampiero Valenza
1
Alligatore aggredisce un cane, il padrone lo salva prendendo a pugni il rettile

Salva il suo cane finito nella bocca di un alligatore prendendo a pugni il rettile. Protagonista di questa storia è Trent Tweddale, che ha rischiato il tutto e per tutto pur di salvare Loki, il suo cane di 6 anni. Stavano passeggiando nella loro fattoria a Wesley Chapel, in Florida, quando un alligatore di poco meno di 4 metri è uscito dall’acqua e ha preso il cane.

Da Berlino a Mosca, è morto Saturn, alligatore di Hitler sopravvissuto alla Seconda guerra mondiale
Coccodrillo fa a pezzi una donna di 57 anni: si era avvicinata al lago per accarezzarlo

"Ho afferrato il collare del cane per cercare di tirarlo indietro e sono finito in una partita di tiro alla fune con l’alligatore, che non mollava la presa”, ha commentato alla Wfla-Tv. Visto che l’animale non si tirava indietro, Trent ha cominciato a prenderlo a pugni in testa, fino a quando ha capito che non era più aria.

Se l’uomo se l’è cavata giusto con qualche graffio, Loki ha avuto la zampa anteriore quasi troncata, tanto che è stato necessario sottoporlo a un intervento d’emergenza per ricostruirla grazie a piastre e viti di metallo.

L’alligatore, però, continua indisturbato a vivere nella proprietà di Trent. Grazie a un operatore della Florida Fish and Wildlife Conservation Commission ha cercato di accalappiarlo, con uno dei suoi galli come esca. L’operazione, però, non è andata a buon fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA