Sono in Francia e in Inghilterra i due migliori ristoranti al mondo secondo la Guida Green

Martedì 5 Maggio 2020 di Alessandra Iannello

Sono il Culina Hortus di Lione e il Vanilla Black di Holborn (Londra) i migliori ristoranti del mondo secondo la We're Smart Green Guide 2020. La guida (consultabile online nel sito http://weresmartworld.com), giunta alla sua settima edizione, al posto di stelle, cucchiai o cappelli premia i ristoranti con i ravanelli. Ogni ristorante viene valutato in base all’uso creativo di ingredienti di stagione, alla percentuale di piatti a base di frutta e verdura presenti nel menù e a una serie di criteri di sostenibilità relativi alle attività socialmente e ambientalmente responsabili.

Per la guida 2020 i gli ispettori “green” hanno visitato 967 ristoranti in 42 paesi in tutto il mondo per assegnare un punteggio che va da 1 a 5 ravanelli. Emanazione di We’re Smart - Think Vegetables! Think Fruit!, l’associazione che promuove una ristorazione ecosostenibile fondata dal belga Frank Fol - The Vegetables Chef, la guida comprende 31 ristoranti italiani di cui 6 premiati con i 5 ravanelli (Arnolfo di Colle Val d’Elsa, Joia e Lume di Milano, La Madernassa di Guarene, Montali Country House di Tavernelle Di Panicale e Piazza Duomo di Alba). «Oggi – dice Frank Fol - vivere una vita sana ed equilibrata, puntando su risorse sostenibili e la protezione quotidiana del nostro ambiente è diventata una delle principali preoccupazioni in tutto il mondo. Nuove iniziative e progetti per la nostra vita quotidiana e il futuro del nostro pianeta vedono ogni giorno la luce in tutti gli angoli del globo. Lo vedo personalmente non solo nel mio paese, ma in tutti i luoghi che visito durante i miei viaggi. È questa osservazione che mi ha ispirato ancora di più ad ampliare il mio approccio con We’re Smart World e la Guida verde. Per me, per tutte le persone che ho incontrato durante i miei viaggi e per la valorizzazione del lavoro che tutti facciamo per promuovere questa filosofia, ho deciso di chiamare il progetto “Pensa agli ortaggi! Pensa alla frutta!”».

La presentazione della guida dà anche il via alla “settimana della frutta e della verdura”. Un evento che solitamente (quest’anno sarà svolto online) coinvolge tutti gli chef presenti in guida nella creazione di nuove ricette mentre esperti del settore si confrontano su diversi temi che vanno dalla salute al rispetto dell’ambiente. Inoltre, in occasione di questa settimana vengono comunicati quelli che, secondo una giuria multidisciplinare, saranno il frutto e l’ortaggio dell’anno. I protagonisti del 2020 saranno il pompelmo e il cavolfiore. Con questi ingredienti lo chef Fol ha elaborato 2 ricette, pubblicate sul sito, “uova strapazzate con radicchio stufato, spinaci e insalata di cipolle e pompelmo” e “risotto di cavolfiore con pollo e carote stufate”.

Ultimo aggiornamento: 17:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani