L'hamburger invidiato dagli americani? E' di un romano

Giovedì 1 Agosto 2019
2
Invidiato dagli americani, è made in Rome. L'hamburger, cibo più popolare negli USa, piace anche agli italiani: un terzo ne mangia almeno uno al giorno. L'hamburger tricolore, in particolare,  trova nella tradizione romana di Fabio Galli, futuro dell’omonima famiglia che nella Capitale vende carne da settant’anni, la sua evoluzione più contemporanea. 

Se l’azienda, dal dopoguerra a oggi, ha dato vita con successo ad una rete tra i maggiori macelli d’Europa è con Fabio che si rinnova alzando ancora una volta l’asticella della qualità e lanciando The Bbq e Smoke Project. Tbsp è molto più di una semplice hamburgheria è il concetto americano del Bbq che viene però superato da una qualità di prodotto da filiera 100% made in Italy. Per le affumicature e cotture smoker ci pensa il guru del grill Claudio Nani, specializzato nelle specialità del BBQ statunitense, ossia Brisket, Pork e Ribs.

Nasce così il perfetto burger "The Original" che gli appassionati addentano in via Gallia, presso gli spot di street food a Testaccio e Ponte Milvio o quando vanno a caccia del protomoderno food truck Tbsp.
«Con un approccio diverso, innovativo ma ben saldo alla tradizione familiare che ci appartiene, abbiamo realizzato un prodotto altamente equilibrato dove le materie prime si sposano con l’ottimizzazione del nostro ciclo produttivo» commenta Fabio Galli presidente del Gruppo Galli.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma