Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Abbronzatura, i consigli del dermatologo per rimediare a una scottatura (con il pane raffermo) e far durare la tintarella più a lungo

Video
1 Minuto di Lettura
Venerdì 3 Giugno 2022, 07:30 - Ultimo aggiornamento: 1 Luglio, 08:23

Frullati di carota per una scorpacciata di betacarotene e oli solari non sempre raccomandabili: è tempo di abbronzatura e tra falsi miti e rimedi fai-da-te non è sempre facile trovare il giusto compromesso tra salute della pelle e ricerca della bellezza estetica.

«I raggi del sole - spiega il professor Antonino di Pietro, dermatologo direttore dell'Istituto Dermoclinico di Milano - sono come spilli che distruggono le cellule, che possono alterarsi e dar vita a cellule tumorali».

Dieta e drink estivi? «Fanno ingrassare e danneggiano il metabolismo». Ecco come limitare i danni

Ma non solo perchè «una prolungata esposizione al sole può anche accelerare i processi di invecchiamento». «Fondamentale l'uso delle giuste creme», ricorda il professore. Leggere l'etichetta e riconoscere specifici principi attivi può aiutare a prendersi cura della propria pelle senza rinunciare all'abbronzatura perfetta.

 

Valentina Panetta

© RIPRODUZIONE RISERVATA