Agguato alla fine del turno di lavoro: donna sfugge alla violenza. Arrestato 40enne

Agguato alla fine del turno di lavoro: donna sfugge alla violenza. Arrestato 40enne
di Manlio Biancone
2 Minuti di Lettura
Giovedì 19 Maggio 2022, 07:47

Un 40enne residente a Celano, è stato arrestato per tentata violenza sessuale e aggressione nei confronti di una donna. Il fatto risale al 22 marzo quando una giovane di Celano, mentre percorreva, dopo le ventidue, una via del centro, era stata avvicinata dall’uomo che ha tentato di violentarla. La donna aveva subito reagito ma l'uomo l'aveva aggredita colpendola sul viso e stringendole le mani al collo per costringerla a consumare il rapporto sessuale, ma desistendo poco dopo a causa delle grida della vittima.

Così la donna si è rivolta ai militari dell’Arma. Il suo racconto preciso, ha consentito agli investigatori la ricostruzione del fatto. L’aggressione è avvenuta di sera, dopo che la giovane aveva concluso il proprio turno di lavoro. Sulla strada di casa è stata avvicinata da un uomo con il volto coperto che l’ha bloccata, cominciando a palparla. La ragazza è riuscita a reagire e gridare mettendo in fuga l’uomo, che prima l’ha però colpita al volto con alcuni pugni.

Gli accertamenti condotti hanno portato a individuare con esattezza l’identità dell’assalitore, nei cui confronti sono stati raccolti numerosi elementi di prova derivanti dall’attendibilità e dalla coerenza della denuncia, dall’acquisizione delle testimonianze e dalle immagini registrate dal circuito di videosorveglianza della città. Dopo le indagini il procuratore della Repubblica di Avezzano, Maurizio Maria Cerrato, ha richiesto l’emissione della misura cautelare degli arresti domiciliari, disposta dal Gip dello stesso tribunale e eseguita dai carabinieri. Nei prossimi giorni l’arrestato sarà sottoposto all’interrogatorio di garanzia in relazione all’accusa di “tentata violenza sessuale e lesioni personali aggravate”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA