Studentessa violentata nell'ascensore a Teramo, arrestato dopo 7 mesi un 22enne originario del Pakistan

Studentessa violentata a Teramo, arrestato un 22enne originario del Pakistan
2 Minuti di Lettura

In Via Pellas a Firenze, durante un servizio preventivo di controllo del territorio, un equipaggio del Nucleo Radiomobile della città ha fermato un 22enne originario del Pakistan - ma residente in provincia di Teramo - che, da una verifica in banca dati, è risultato gravato da un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal Tribunale del Riesame de L'Aquila lo scorso dicembre. Dopo l'identificazione, l'arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Sollicciano.

Ragazza violentata in strada a Capodanno a Udine: «Aggredita mentre scattavo foto»


Il provvedimento eseguito questa mattina trae origine da un'indagine condotta dai Carabinieri di Teramo e coordinata dalla locale Procura della Repubblica, a seguito della denuncia per violenza sessuale sporta da una studentessa nel giugno 2019. La donna, infatti, era stata aggredita da due uomini mentre rientrava in casa, uno dei quali l'aveva spinta dentro l'ascensore iniziando a palpeggiarla, mentre il complice rimaneva all'esterno a fare da palo. L'intervento di un vicino di casa consentiva di evitare ulteriori conseguenze e di fermare uno dei due aggressori, mentre l'altro veniva rintracciato presso la propria abitazione.

Lunedì 6 Gennaio 2020, 17:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA