Presenta sfilate di moda mentre è in malattia: vigile urbano assolto

Sabato 21 Settembre 2019 di Alfredo D'Alessandro
3
Secondo l'accusa durante il periodo di malattia certificata non si recava al lavoro ma al tempo stesso presentava e organizzava sfilate di moda sia per conto di un'agenzia che per conto proprio: di qui l'imputazione di truffa nei confronti dell'ormai ex vigile urbano. Ma il processo ha smontato tutto: e Remo La Selva, 63 anni di Francavilla al Mare, è stato assolto con la formula perchè il fatto non sussiste dal giudice monocratico del Tribunale di Chieti Chiara Di Gerio. Anche il pm Natascia Troiano aveva chiesto l'assoluzione. Soddisfatto il difensore, l'avvocato Goffredo Tatzozzi, che ha parlato nella sua arringa di processo nato da un pettegolezzo, delle certificazioni specialistiche a sostegno della patologia di La Selva, accertata da diverse strutture pubbliche.

A La Selva i medici non prescrivevano di stare a casa ma, al contrario, di uscire, di sottoporsi ad una terapia ambientale e dunque relazionarsi. «Sarebbe stato folle, - ha sottolineato fra l'altro Tatozzi - se avesse organizzato un evento a Francavilla sapendo di commettere un reato». Di ben altro avviso l'avvocato Patrizia Silvestri che ha rappresentato il Comune di Francavilla costituito parte civile e che ha chiesto un risarcimento di 52.000 euro ovvero le retribuzioni percepite da La Selva nel periodo in cui non ha lavorato ovvero dal 11 settembre del 2011 al 13 marzo del 2013. Il legale ha rimarcato come La Selva da un lato soffrisse di una patologia che gli impediva di presentarsi nel posto di lavoro ma al tempo stesso non solo presentava sfilate che duravano fino a quattro, cinque ore, ma si occupava anche della parte amministrativa dell'evento, organizzando fino a venti persone. Ultimo aggiornamento: 11:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma