“Uscite di sicurezza”: terzo appuntamento di “Una storia per l’Abruzzo”

Franco Di Mare
di Sabrina Giangrande
3 Minuti di Lettura
Sabato 24 Aprile 2021, 21:18 - Ultimo aggiornamento: 21:32

L’AQUILA Il tema scelto dagli ideatori questa volta ricade in particolare su un libro scritto da Secondino Tranquilli, ai più conosciuto come Ignazio Silone (1900-1978); scrittore, giornalista, politico, saggista e drammaturgo italiano, di origini abruzzesi, dal titolo “Uscita di Sicurezza” (1965), del quale piace ricordare alcuni frammenti della breve lettera scritta da Domenico Rea, scrittore e giornalista (1921-1994) dopo aver letto il libro: «Caro Silone, comprato nel pomeriggio di ieri “Uscita di Sicurezza” questa notte ne ho terminato la lettura. Erano anni che non mi accadeva “un’avventura” di questo genere... E’ un libro bellissimo, chiaro e indulgente nella sua requisitoria. Ma non è questo quello che conta. O meglio, conta soltanto o anche perché a scriverlo è stato un grande scrittore».

La scelta del titolo della convention non è certo casuale e così come commentano gli ideatori del collaudato show, Gabriele Cirilli, Paolo Esposito e Sara Vinciguerra. «Fil rouge sarà lo scrittore abruzzese Ignazio Silone e proprio ad una delle sue opere più famose si ispira il titolo del terzo appuntamento “Uscita di sicurezza”, per approfondire tematiche tanto attuali quanto di stimolo per il futuro: dal valore della libertà, alla ricerca delle soluzioni, dall’evasione ai beni primari, dalla salute al ruolo delle donne, alla musica. «Uno zibaldone che rimarca ancora una volta lo stile di “Una storia per l’Abruzzo” e quella necessità di ascoltare visioni differenti, unendo settori apparentemente lontani, ma che insieme danno la visione per il futuro. E’ stato quindi naturale dedicare questa terza puntata ad “uscite”, al plurale, e a quel viaggio che traccia la strada per individuarle, in una giornata come quella del 25 aprile dedicata alla liberazione del nostro Paese e che anticipa il ritorno alla zona gialla per molte regioni italiane».

Gabriele Cirilli alla conduzione della convention che vedrà sedersi attorno al tavolo virtuale ospiti d’eccezione: Michelangelo Bartolo, dirigente responsabile Uos di telemedicina presso l’Azienda ospedaliera San Giovanni; l’aquilano Leonardo De Amicis, direttore d’orchestra e compositore; Giuseppe Gola, amministratore delegato di Acea aquilano di origine; il pescarese Piero Mazzocchetti, musicista e tenore; Patrizia Ravaioli, presidente associazione Donne Leader in Sanità.

Le conclusioni saranno affidate a Franco Di Mare, scrittore, giornalista e direttore di Rai3, con interventi artistici speciali attraverso il contributo video di Michele Placido, Red Canzian e, a grande richiesta, verrà riproposto anche il video dei “Vip” dedicato all’Abruzzo.

Appuntamento a domenica 25 aprile alle ore 18 in live streaming sulla pagina Facebook e il canale Youtube “Una storia per l’Abruzzo” e sulla pagina ufficiale Facebook di Gabriele Cirilli.


Sabrina Giangrande

© RIPRODUZIONE RISERVATA