Torna in Italia dopo 7 anni per il matrimonio della sorella e scopre di essere ricercato

Martedì 29 Settembre 2020
Torna in Italia dopo 7 anni per il matrimonio della sorella e scopre di essere ricercato
Torna in Italia dopo sette anni per partecipare al matrimonio della sorella e, una volta in aeroporto, quando sta per lasciare il paese, scopre di essere ricercato. Protagonista della vicenda, avvenuta a Pescara, è un cittadino italiano di 36 anni, che da 13 risiede stabilmente in Germania. L'uomo stava per prendere il volo per  rancoforte Hahn, quando è stato sottoposto a controllo dalla Polizia di Frontiera, che ha accertato le misure pendenti.
Durante un controllo a campione - per i voli in area Schengen non sono previsti obbligatori controlli documentali - i poliziotti hanno richiesto i documenti al 36enne che attendeva il volo. Dagli accertamenti nel database è emerso che l'uomo era destinatario di un rintraccio per la notifica di una misura della prevenzione speciale emessa nel 2016 dal Tribunale di Catania.

Alla base della misura vi erano diversi precedenti per furto, rapina, truffa ai danni dell'Inps e tentata estorsione,
tutti commessi in Italia dal 2005 al 2013. Il ragazzo già in quegli anni viveva in Germania e, nelle poche occasioni in Italia, spiegano alla Polizia di frontiera, commetteva i vari reati oggetto del provvedimento, ma dal 2013 non era più tornato in patria se non per partecipare al matrimonio della sorella. © RIPRODUZIONE RISERVATA