Lavora sul balcone della casa di un amico, idraulico in pensione precipita e muore

Allaccia un lavandino sul balcone della casa di un amico, idraulico in pensione precipita e muore
3 Minuti di Lettura
Sabato 2 Ottobre 2021, 10:33 - Ultimo aggiornamento: 10:50

Due pensionati, morti mentre stavano lavorando, in meno di 24 ore a Mosciano Sant’Angelo, in provincia di Teramo, a  poche centinaia di metri l’uno dall’altro. Ma è la terza tragedia in città in sei giorni. Ieri mattina ha perso la vita Camillo Cicioni, 71 anni, di Giulianova. L’uomo, idraulico in pensione, era a casa di un amico nella frazione di Convento di Mosciano, per fare un piccolo lavoretto: allacciare un rubinetto a un lavandino appena istallato sul balcone al primo piano dell’abitazione. Ma, stando a una prima ricostruzione, la tubazione dell’acqua gli sarebbe sfuggita dalle mani e per recuperarla si sarebbe sporto, precipitando da un’altezza di quattro metri. L’impatto a terra è stato violentissimo. Ad allertare i soccorsi il titolare dell’abitazione. Sul posto è arrivata in pochissimo tempo un’ambulanza medicalizzata dall’ospedale di Giulianova. I sanitari hanno cercato di fare di tutto per rianimarlo. Ma purtroppo non c’è stato nella da fare a causa delle gravi lesioni riportate, in modo particole un trauma cranico.

Cade in moto e muore a 42 anni: Biagio non indossava il caso

Sul luogo sono anche i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Giulianova per gli accertamenti e ascoltare l’amico che era in evidente stato di shock. Il pm Stefano Giovagnoni, come prassi, ha aperto un fascicolo. Per vedere se sono state rispettate le norme sulla sicurezza del lavoro è intervenuto il servizio prevenzione e sicurezza della Asl teramana. La salma è stata restituita subito alla famiglia. Camillo Cicioni era molto conosciuto a Giulianova. Il figlio Cristian è il preparatore atletico dei portieri del Campobasso e il genero Gianni Merletti, è l’ex portiere del Giulianova. Lascia la moglie Pina, i figli Gianni e Alessia. I funerali si terranno domani alla 10 nella chiesa di Santa Filomena a Giulianova.

Incidente sul lavoro a Nereto: 44enne cade dal tetto. Ecco come sta


L’altro ieri mattina, verso l’una, è morto a causa di un incidente con il trattore, faceva dei lavori sul suo terreno vicino casa, Gabriele Grosso, detto Pasqualino, 71 anni di Mosciano. I funerali di Grossi si svolgono oggi alle 10 nella chiesa Madre di Mosciano. Mentre domenica scorsa a morire per una caduta con la moto da cross era stato Nicola Vagnozzi, 61 anni, e titolare di una carrozzeria e lavaggio al centro del paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA