Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Teramo, Massimo Speca morto: oggi il funerale e lutto cittadino

Teramo, Massimo Speca morto: oggi il funerale e lutto cittadino
di Daniela Facciolini
2 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Luglio 2022, 08:32

Si terranno oggi pomeriggio alle 16,30, nella chiesa della Madonna delle Grazie, a Teramo, i funerali di Massimo Speca, il consigliere comunale scomparso improvvisamente sabato pomeriggio a causa di un malore. L'avvocato, ex segretario comunale del Pd e capogruppo in consiglio dem, aveva 40 anni (41 li avrebbe compiuti il 27 dicembre). Lascia due figli.


Di indiscusse capacità intellettuali e umane, la notizia della sua morte ha sconvolto Teramo e tutta la regione. Gli eventi nel capoluogo aprutino sono stati annullati e per oggi è proclamato il lutto cittadino. Fin dalle prime ore del mattino di ieri, tantissima gente si è riversata alla casa funeraria Petrucci a Villa Pavone, dov'era stata allestita la camera ardente: tutti con il volto scolpito dal dolore hanno manifestato vicinanza e affetto alla famiglia. Presenti diversi consiglieri comunali anche di opposizione e assessori, oltre ai moltissimi che ne hanno condiviso il percorso politico e professionale con Speca. Le lacrime e la commozione erano presenti sul volto di tutti, con la collega del Pd ed assessore Stefania Di Padova, seduta in terra e con lo sguardo nel vuoto. Accanto a lei il vice sindaco Giovanni Cavallari e gli assessori Andrea Core, Sara Falini ed Ilaria De Sanctis. Anche l'ex presidente del Teramo Calcio Franco Iachini ha portato il suo saluto nella prime ore della mattinata mentre tra i consiglieri di opposizione in lacrime era presente Ivan Verzilli. Nel primo pomeriggio sono arrivati il senatore Luciano D'Alfonso, i consiglieri regionali Dino Pepe e Sandro Mariani e l'ex Giorgio D'Ignazio.

Massimo Speca, che non aveva mai avuto problemi di salute, amava il mondo delle moto ed era un appassionato della politica. Sabato mattina aveva partecipato alle Commissioni che si erano tenute nel Parco della Scienza, in vista del Consiglio comunale del 29 luglio. La moglie ed i due figli erano al mare, a Montepagano di Roseto. È stata proprio la consorte Alessia, non avendo sue notizie da qualche ora, a ritrovarlo senza vita, attorno alle 16, una volta rientrata in casa con i figli, a Teramo: Massimo era riverso sul pavimento del salotto. Allertati immediatamente i soccorsi, il personale del 118 ha tentato invano di rianimarlo: un infarto letale, la causa della morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA