Cade nel fossato durante un’escursione e scivola per 30 metri: donna grave

Cade nel fossato durante un escursione e scivola per 30 metri: donna grave
2 Minuti di Lettura
Lunedì 23 Agosto 2021, 08:42

Una ragazza (P.G.), 35 anni di Roseto degli Abruzzi, in provincia di Teramo, è caduta, scivolando in un fossato, per circa 30 metri mentre stava facendo un’escursione in zona Cento Fonti di Cesacastina nel comune di Crognaleto. L’incidente è successo ieri pomeriggio verso le 15.30. La rosetana era insieme ad un’amica. Arrivate in una zona Fosso dell’Acero, dove c’è una pianura che attraversa un ruscello e dove fuoriescono delle rocce vischiose e scivolose, entrambe hanno provato a guadare il corso d’acqua. Sul posto ci sono diversi cartelli con un’ordinanza del sindaco che vite l’attraversamento. La 35enne ha perso l’equilibrio ed è scivolata lungo una parete ripida di pietra arenaria, cadendo per 30 metri (il fossato supera abbondantemente i centro metri e termina su delle grosse rocce che sovrastano una cascata e se fosse caduta nel vuoto poteva accedere il peggio). Ad allertare i soccorsi l’amica. Sul posto è arrivata un’ambulanza medicalizzata del 118. Gli operatori hanno subito chiamato l’elisoccorso di Pescara. La donna è stata recuperata con il verricello e trasportata all’ospedale di Pescara (il più vicino perché il mezzo aveva un problema di rifornimento del carburante) con un trauma cranio commotivo e diverse fratture agli arti. È grave.

© RIPRODUZIONE RISERVATA