Giocatore vince alla slot: marocchino tenta di accecarlo, poi inizia a scommettere con i soldi della vittima

Sabato 17 Ottobre 2020
Giocatore vince alla slot: marocchino tenta di accecarlo, poi inizia a scommettere con i soldi della vittima

Entra in un bar di Sant’Egidio alla Vibrata (Teramo) e, dopo aver aggredito un cliente, lo rapina della vincita della slot: marocchino senza fissa dimora in Italia finisce in manette. L’uomo, 41 anni, si era presentato nel locale in preda ai fumi dell’alcol iniziando a infastidire alcuni avventori. Poi ha preso di mira un cliente, un 44enne del posto, che stava giocando alle slot, e mentre la macchinetta aveva iniziato a erogare una vincita (circa 75 euro) il marocchino si è scagliato contro di lui provando ad accecarlo e sferrandogli poi una serie di calci e pugni.

Una volta preso possesso del denaro, ha iniziato anche a giocare a sua volta alla slot consumando parte del denaro della vincita. A quel punto la proprietaria del bar ha richiesto l’intervento dei carabinieri e sul posto sono arrivati i militari del radiomobile di Alba Adriatica che hanno prontamente fermato e tratto in arresto il marocchino, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo ha così trascorso la notte nella camera di sicurezza della caserma in attesa di comparire davanti al giudice del tribunale di Teramo per il processo con rito direttissimo previsto per la mattinata odierna.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA