Travolti da un pallet di bibite al supermercato: due magazzinieri feriti, uno è in coma

Travolti da un bancale di bevande al supermercato: due dipendenti feriti, uno è gravissimo
3 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Aprile 2021, 12:38 - Ultimo aggiornamento: 17:52

Si sgancia un pallet carico di bevande e travolge due dipendenti di un supermercato di Sant'Omero, in provincia di Teramo. Un magazziniere di  69 anni Mario R. è rimasto ferito in modo molto grave, schiacciato dal bancale che conteneva bottiglie di bibite imballate. E' stato portato all'ospedale Mazzini in eliambulanza in coma: ha riportato uno schiacciamento toracico-addominale. L'altro dipendente ferito ha 21 anni (C.B), colpito di striscio dal bancale, anche lui è ricoverato in ospedale, a SantOmero, ma le sue condizioni non destano particolari preoccupazione.

Abruzzo, esplode un altoforno alla Decem Srl: due feriti

Secondo una prima ricostruzione, i due operai stavano lavodanto con il muletto sul montacarichi  quando il pallet si è inclinato e li ha travolti. Sul posto i carabinieri, i vigili del fuoco di Nereto, il 118 si Sant'Ometo  e la Croce Bianca di Alba. Il grave incidente sul lavoro è avvenuto poco dopo le 10 di questa mattina nel supermercato Jambo. La zona è stata transennata per permettere i soccorsi. Sul posto si stanno facendo accertamenti per capire l'esatta dinaminca e si vi sono responsabilità.

Teramo, operai folgorati in un'azienda agricola: sono gravissimi

L'incidente è stato ricostruito dai vigili del fuoco: i due magazzineri si trovavano all'interno di un vano montacarichi, con cui stavano trasferendo, al piano interrato, dei fardelli di bibite collocati su un carrello elevatore a mano. Durante la discesa del montacarichi il carico si è improvvisamente inclinato verso il fondo della cabina, schiacciandoli. Una volta giunti sul posto, i vigili del fuoco hanno provveduto ad aprire la porta del vano con la chiave in dotazione e, dopo aver rimosso la merce stoccata sul carrello elevatore, sono riusciti velocemente a liberare il più giovane dei due. Per liberare il 68enne  è stato necessario rimuovere gran parte delle bevande. A causa dello schiacciamento subìto, l'uomo era privo di sensi e in arresto cardiorespiratorio. In attesa dell'arrivo dell'ambulanza della Croce Bianca di Sant'Egidio alla Vibrata, i vigili del fuoco hanno effettuato per circa venti minuti le manovre di rianimazione. Dopo numerosi tentativi, proseguiti dai sanitari giunti sul posto, l'uomo ha dato segnali di ripresa del battito cardiaco ed è stato trasportato, in gravissime condizioni, al Mazzini di Teramo. I carabinieri di Nereto hanno sequestrato l'area in modo da poter effettuare accertamenti in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA