Sulmona, ragazzo di 17 anni tenta il suicidio nella casa famiglia: salvato dagli altri ospiti

Sulmona, ragazzo di 17 anni tenta il suicidio nella casa famiglia: salvato dagli altri ospiti
2 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Luglio 2021, 08:17

Ha tentato di uccidersi nel bagno della casa famiglia nella quale è ospitato: un diciassettenne di origine tunisina è finito ieri sera in ospedale in condizioni critiche ed è stato salvato grazie ai suoi coinquilini che hanno allertato i soccorsi, permettendo il suo immediato trasferimento al pronto soccorso di Sulmona. Il fatto è accaduto in una casa famiglia di Sulmona, dove il ragazzo è ospite da circa un anno. Un ragazzo problematico, in verità, come tanti che vengono ospitati nelle case famiglie e che già in passato aveva compiuto gesti autolesionistici.

A quanto sembra il diciassettenne si sarebbe chiuso in bagno e si sarebbe “tagliato” (non si sa bene ancora con cosa e dove) procurandosi ferite profonde e perdendo molto sangue. Sul posto l’intervento immediato dell’ambulanza del 118 che lo ha trasferito al pronto soccorso dell’Annunziata per le prime cure, oltre a carabinieri e polizia che stanno indagando e cercando di ricostruire quanto accaduto. In particolare gli inquirenti stanno verificando l’attendibilità del racconto fatto dai suoi coinquilini e di capire i motivi del gesto o ancora se sia scaturito al termine di una lite. Il diciassettenne è ora in osservazione. I gestori della struttura hanno evidenziato che, pur nella sua problematicità, il ragazzo aveva fatto grandi passi in avanti negli ultimi tempi nelle relazioni sociali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA