L'Aquila, uomo trovato impiccato nel bosco: si è tolto la vita perchè aveva perso il posto di lavoro

L'Aquila, uomo trovato impiccato nel bosco: si è tolto la vita perchè aveva perso il posto di lavoro
di Marcello Ianni
2 Minuti di Lettura
Domenica 17 Gennaio 2021, 09:14 - Ultimo aggiornamento: 09:15

La perdita del posto di lavoro aveva minato fortemente la sua serenità, conducendolo alla morte. Questo il dramma che si nasconde dietro il suicidio verificatosi all'Aquila, a Collebrincioni. G.D.T. di Rieti è stato trovato morto a poca distanza dalla sua abitazione. A trovarlo impiccato un cacciatore, in prossimità del depuratore che si trova tra la frazione di Collebrincioni e quella di Aragno. A quanto pare l’uomo non ha lasciato alcuno scritto per motivare il gesto estremo ma i suoi famigliari avrebbero ricondotto tale estrema azione, alla perdita di lavoro presso una fabbrica sempre di Rieti.

L’allarme è scattato venerdì sera quando l’uomo non ha fatto rientro per l’ora di cena. La scomparsa è stata subito denunciata dai suoi famigliari ai carabinieri dell’Aquila ma le ricerche sono state estese anche agli altri corpi di forze dell’ordine, compresa la Polizia stradale, essendo l’uomo uscito di casa con la propria macchina. Il 62enne è stato rinvenuto impiccato a poca distanza dal punto dove ha parcheggiato il veicolo, da un cacciatore di passaggio il quale ha immediatamente fatto scattare la macchina dei soccorsi. Giunti sul posto i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare l’avvenuto decesso che sarebbe avvenuto diverse ore prima

© RIPRODUZIONE RISERVATA