Strappa i manifesti funebri del figlio del collega: indagato ex medico, il video choc

Strappa i manifesti funebri del figlio del collega: indagato ex medico
di Marcello Ianni
1 Minuto di Lettura
Venerdì 28 Agosto 2020, 11:07 - Ultimo aggiornamento: 14 Settembre, 14:56

Prima gli avrebbe strappato i manifesti a lutto del figlio dell'ex collega, poi quando lo incontrava per strada lo salutava senza far trapelare nulla del suo gesto. Si arricchisce di un particolare sconcertante, l’inchiesta conclusa due settimane dalla Procura dell'Aquila sulla morte, causa investimento stradale del giovane e brillante studente universitario, Tiberio Giorgi di 22 anni di Arischia, padre medico a Teramo e sua madre farmacista nell’Alta Valle dell’Aterno. Un decesso per il quale l’accusa ha incriminato il conducente dell’auto per omicidio stradale.
 

Video

Un lutto che nessuno immaginava avrebbe portato inspiegabilmente un 70enne, ex medico di base, a strappare i manifesti funebri del ragazzo ed i fiori che la famiglia Giorgi riponeva a ricordo sul luogo del sinistro stradale. Un macabro vandalismo che ha portato la famiglia a presentare contro ignori una denuncia alla Procura. Poi la scelta della parte offesa che si è rivelata azzeccata di nominare un investigatore privato dell’Aquila il quale attraverso telecamere avrebbe immortalato l’ex medico di Pizzoli nel compiere i sopralluoghi sul tratto della Statale 17 (in cui il 22 agosto del 2019 si è verificato l’incidente mortale) prima di compiere gli atti vandalici addirittura arrivando persino a sradicare un cartello stradale di Stop, dove la famiglia aveva posto uno dei manifesti in ricordo della tragedia. Di qui la contestazione di danneggiamento.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA