Stalking, ragazzo arrestato per la terza volta in un anno

Venerdì 20 Settembre 2019
È stato arrestato per la terza volta in un anno con l'accusa di stalking un 23enne della provincia di Pescara, destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Pescara su richiesta della Procura della Repubblica. L'indagine ha consentito ai Carabinieri di acquisire nuovi elementi a carico del giovane il quale, resosi ancora responsabile di aver perseguitato l'ex fidanzata, dopo giorni di ricerche è stato
rintracciato mentre pianificava la fuga in treno.

Dal dicembre 2018, non rassegnandosi alla fine della relazione, il 23enne aveva cominciato a perseguitare l'ex
fidanzata e il 2 marzo scorso era finito ai domiciliari per atti persecutori. La misura cautelare non è bastata a tenere lontano il giovane dalla ragazza, visto che ad aprile il Gip di Pescara, basandosi su corpose risultanze investigative, aveva aggravato la misura con la custodia in carcere. Terminato il periodo di reclusione, il giovane ha reiterato nuovamente le condotte moleste e persecutorie, fino a minacciare e aggredire la giovane donna, arrivando anche a danneggiarne l'auto. Pertanto, emesso il nuovo provvedimento restrittivo in carcere, i Carabinieri hanno condotto il giovane nella locale Casa Circondariale, a disposizione dell'Autorità giudiziaria.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma