Roseto, senegalese trova un portafogli con 500 euro e lo restituisce: il proprietario lo assume nella sua azienda

Lunedì 25 Giugno 2018
26
Senegalese trova un portafogli con 500 euro e lo restituisce, il proprietario: ti offro un lavoro
Un ragazzo senegalese ha trovato un portafogli per strada a Roseto gonfio di soldi, con all’interno quasi 500 euro. E non ci ha pensato un minuto in più: il 19enne africano ha preso quello che per lui è un vero e proprio tesoretto e l’ha portato dritto dritto in caserma ai carabinieri. Poi, la sorpresa: il proprietario di quel portafogli, chiamato in caserma dai militari dell’Arma, ha voluto ringraziare quel ragazzo dandogli subito una somma di denaro, ma poi ha stupito quel giovane così onesto offrendogli anche un posto di lavoro nella sua impresa edile.

Già, perché i carabinieri, controllando il contenuto di quel portafogli, hanno scoperto che all’interno, oltre ai soldi, 370 euro in contanti, c’erano anche un assegno di 100 euro, un pugno di monete per un totale di circa due euro, e le carte bancomat e c’erano anche i documenti del proprietario che aveva smarrito il tutto, quel 41enne titolare di una ditta edile di Roseto, che, come riporta il sito Cityrumors.it, scendendo dal suo camion, parcheggiato vicino al cantiere dove opera non lontano dalla pineta e dalla stazione ferroviaria, non si era accordo di aver perso il suo portafogli. Ed è stato proprio nella caserma dei militari che l’imprenditore 41enne ha conosciuto quel giovane ragazzo senegalese, ospite del Residence Felicioni di Roseto, che invece di mettersi in tasca quel gruzzolo, l’ha portato ai carabinieri.



Un gesto esemplare, dato che molto probabilmente chiunque avesse trovato quel portafogli avrebbe magari tenuto per sé quella somma di denaro e avrebbe lasciato il resto sul posto, gettando magari il tutto nell’immondizia. Quel 19enne senegalese, a cui quella avrebbe fatto sicuramente comodo, invece ha deciso di portare quel portafoglio in caserma, meritando così il premio che l’imprenditore gli ha conferito subito in denaro e poi con l’inaspettata proposta di un posto di lavoro nella sua impresa. Ultimo aggiornamento: 27 Giugno, 21:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA