Scusate se esisto, film di successo
con tanti personaggi di Pescasseroli

Domenica 23 Novembre 2014
Scusate se esisto, film di successo con tanti personaggi di Pescasseroli

PESCASSEROLI Sta riscuotendo un notevole successo il film “Scusate se esisto”, regia di Riccardo Milani, proiettato in questi giorni in tutte le sale cinematografiche. Alcune scene del film sono state girate tra i comuni di Pescasseroli e Anversa degli Abruzzi. E ancora una volta, Milani, sullo stile di Pasolini e Scola, sceglie di dare vita a personaggi veri, vittime e protagonisti, al contempo, della condizione socio-economica; con riflessi diretti alle preclusioni culturali. La storia è quella di un’architetta, Paola Cortellesi, attuale moglie di Riccardo Milani, che raggiunto il successo all’estero, prova a rientrare in Italia. Tra le tante difficoltà, incontra Francesco, Raoul Bova, omosessuale, bello e irresistibile. Tra i due nasce un rapporto speciale. C’è l’amore, la gelosia e la complicità.

Filomena Marco, una simpatica anziana di Pescasseroli, interpreta il ruolo di zia Clementina, esprimendo il suo dialetto pescasserolese. Insieme a lei, tanti bambini della capitale del Parco e la giornalista Sonia Paglia nelle vesti della bidella d’altri tempi.

Un gruppetto di pescasserolesi ha visto la prima visione dalle file dei posti laterali della sala 1 del cinema (320 sedie, tutte piene). Molti saluti si sono indirizzati a Filomena Macro (nella foto e nel resoconto pubblicati su www.pescasseroliew.it), che nella storia è zia Clementina. Nello svolgimento della vicenda, ogni uscita del suo straripante personaggio ha suscitato simpatia e risate con gag e parole in dialetto marcato. Ha avuto ragione Paola Cortellesi, che quando è entrata in sala l’ha salutata scambiando due battute: “tu sei una star!” – “mmmh…dici?” – “sì Filomè, sei una star e stasera vedrai!” Purtroppo, e come spesso accade nella produzione del prodotto filmico, non tutte le comparse reclutate nelle scene del girato sono state proiettate sul grande schermo.

Una parte del materiale non montato è stata recuperata nei titoli di coda. Vedendo la proiezione, a fine lavoro metà schermo mostra qualche faccia pescasserolese tra le scene tagliate, mentre sulla metà destra scorrono le scritte. Ci sono anche ringraziamenti al Comune di Pescasseroli, al sindaco Anna Nanni, all’Assessore Umberto Esposito e al Consigliere Annino Del Principe.

Ultimo aggiornamento: 18:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA