Nelle scuole individuate anche zone Covid per gestire i contagi

Venerdì 11 Settembre 2020
Nelle scuole individuate anche zone Covid per gestire i contagi

Scuole pronte per il rientro in classe in sicurezza, sono terminati i lavori di edilizia leggera per il rispetto delle norme anti-Covid. Ieri mattina il sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, insieme all’assessore all’Istruzione Andrea Core e all’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Cavallari ha svolto un sopralluogo nei 5 plessi che sono stati interessati dagli interventi: Istituto Comprensivo Savini-San Giuseppe- San Giorgio, l’ex plesso Molinari (Teramo 2), Noè Lucidi, D’Alessandro, Piano d’Accio e Forti. «Siamo soddisfatti dei lavori realizzati in sinergia con i dirigenti scolastici – ha rimarcato Cavallari- rimaniamo a disposizione dei presidi per garantire tutte le misure di sicurezza ai ragazzi che torneranno sui banchi di scuola. Un po’ di preoccupazione resta, perché fino all’ultimo giorno, in base all’andamento dell’epidemia, potrebbero arrivare nuove indicazioni da parte del Minsitero».

Si è riusciti a recuperare spazi idonei al distanziamento sociale e all’installazione di banchi singoli nelle aule già esistenti all’interno dei plessi, senza quindi ricorrere a locali esterni, anche se il Comune aveva preso in esame anche questa opzione, nelle scuole sono state anche create aree e classi Covid, per gestire eventuali emergenze. E’ stata inoltre sistemata una cartellonistica che indica ai ragazzi le misure di sicurezza da adottare e l’utilizzo corretto degli spazi, tutti i plessi, infine, saranno dotati di dispenser per disinfettare le mani. Un lavoro che ha visto coinvolti in prima linea i dirigenti scolastici: nelle scuole sono stati anche creati comitati Covid. «Dopo aver affrontato il terremoto siamo abituati alle emergenze – ha spiegato Adriana Sigismondi, dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Teramo 2 - e quest’anno abbiamo dovuto quasi trasformarci in ingegneri; ma ora deve riprendere anche il discorso pedagogico e didattico». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA