Scuola, pioggia di certificazioni linguistiche alla aquilana "Dante Alighieri"

La scuola media Dante Alighieri dell'Aquila
2 Minuti di Lettura
Martedì 13 Luglio 2021, 17:18

L'AQUILA  Come ormai di consueto e nonostante le difficoltà legate al Covid, arrivano anche quest’anno le certificazioni linguistiche relative alla lingua inglese e, anche se in misura minore, al francese, spagnolo e tedesco della scuola media aquilana "Dante Alighieri".

I dati: 77 certificazioni Ket (livello A2), ben 30 Pet (livello B1) di cui 9 con competenza B2 corrispondente ad un livello molto impegnativo per alunni di secondaria di primo grado perché generalmente di competenza di scuola superiore. E ancora 99 Movers, 11 Delf di lingua francese, 13 nel tedesco e 25 lingua spagnola.

“Tante lingue un solo linguaggio” è stato il filo conduttore dell’anno appena trascorso che si è servito inoltre di numerose collaborazioni dall’esterno con persone di prestigio in molti settori e di collaborazioni con enti e istituzioni esterne del mondo dell’università e della scienza.

Per i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri la scuola che ne porta il nome ha messo i suoi studenti in contatto con docenti universitari e scrittori del calibro, ad esempio, della professoressa Liliana Biondi. Per la sezione internazionale quest’anno è partita la collaborazione con l’agenzia spaziale Eumetsat (European Organisation for the Exploitation of Meteorological Satellites) con il progetto denominato “Figli delle stelle”.  Gli alunni dell’internazionale si sono incontrati in collegamento da Darmstadt, in Germania, con il geofisico aquilano Paola Colagrande. I ragazzi hanno potuto mettere in campo le loro competenze linguistiche in un dibattito scientifico in inglese imperniato sulle infinite possibilità della fisica e della tecnologia nel mondo dei satelliti impegnati nel monitoraggio del nostro Pianeta. Il geofisico ha inoltre sottolineato l’importanza nel campo scientifico della conoscenza delle lingue in particolare dell’inglese e del francese lingue ufficiali sia in Eumetsat che in ESA (European Space Agency) complimentandosi per il livello linguistico già raggiunto dai ragazzi.


“La Dante è lieta di poter confermare - afferma la Dirigente Antonella Conio - la continuazione della collaborazione con Eumetsat mentre altri progetti sono già in cantiere per rendere la sezione internazionale della Dante sempre più al passo con i tempi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA