Schianto frontale tra auto: Gabriele Tulli muore poche ore dopo il ricovero

Schianto tra auto: muore un 70enne
di Tito Di Persio
2 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Novembre 2023, 07:50

È deceduto poche ore dopo uno scontro frontale in cui è rimasto coinvolto mentre guidava la propria auto: Gabriele Tulli, 70 anni, era di Tortoreto. La tragedia è avvenuta intorno alle 13.30 di ieri nel territorio comunale di Mosciano, precisamente in contrada Maggi, sulla strada provinciale 10: una stretta striscia d'asfalto che discende dalla provinciale 262 verso la valle del Salinello e il territorio di Tortoreto.

Su questa strada, per cause attualmente in fase di indagine da parte degli uomini della polizia locale di Mosciano, intervenuti per i rilievi, la Fiat Punto guidata da Tulli si è scontrata frontalmente con un'altra Fiat che procedeva in direzione opposta, guidata da un uomo di 47 anni che, nell'incidente, ha riportato lesioni non gravi. Tulli, al contrario, è risultato gravemente ferito ai primi soccorsi ed è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale di Giulianova, dove è giunto intorno alle 14.10.

I medici del presidio giuliese gli hanno prestato le prime cure, ma, constatata la gravità dei traumi cranici e toracici subiti nell'incidente (oltre a due fratture e varie contusioni), hanno deciso il suo trasferimento al Mazzini di Teramo.

Tulli è arrivato poco dopo le 17, ma già in gravissima insufficienza respiratoria - l'uomo soffriva di patologie cardiache che certamente non hanno agevolato la situazione - e gli operatori della Rianimazione hanno potuto fare ben poco per salvarlo: è deceduto nonostante i tentativi di rianimazione. La salma è ora a disposizione della Procura della Repubblica di Teramo, che, come di consueto, ha avviato un'inchiesta.

Il pubblico ministero di turno, Enrica Medori, ha ordinato la ricognizione cadaverica su Tulli, programmata per questa mattina. È presumibile che il guidatore dell'altra vettura sarà indagato per omicidio stradale in attesa dell'accertamento delle responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA