Ruba 20 pezzi di parmigiano e aggredisce dipendente del market: arrestato

Venerdì 17 Luglio 2020
Ruba una ventina di pezzi di parmigiano reggiano da un supermercato di Pescara e poi, scoperto, aggredisce un dipendente dell'attività. Con l'accusa di rapina, i poliziotti della squadra volante, diretti da Paolo Robustelli, hanno arrestato ieri un 30enne romeno, C.G., tossicodipendente e pluripregiudicato. A giugno era stato denunciato per aver rubato in un'abitazione di via Salara Vecchia.

L'uomo è stato bloccato a poche centinaia di metri dall'esercizio commerciale. All'interno di uno zaino aveva 19 pezzi di parmigiano del valore di 113 euro. Ha precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, inoltre è stato per ben due volte sanzionato per inosservanza della normativa Covid. Attualmente era sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria di Lanciano. L'arresto per rapina è stato già convalidato dal gip ed ora il 30enne è rinchiuso nel carcere di Vasto. © RIPRODUZIONE RISERVATA