Roseto, ruba borsello al bar: inseguito e pestato dai clienti. Arrestato, il magistrato lo rilascia

Sabato 19 Ottobre 2019 di Tito Di Persio
7
Mosciano, ruba borsa al bar: inseguito e pestato dai clienti
I carabinieri lo arrestano, il giudice lo rilascia

Questa mattina intorno all’ora di pranzo, E.D.D., un 33enne di Mosciano Sant’Angelo, già noto alle forze dell'ordine e nullafacente, ha rubato un borsello a un anziano all’interno di un bar, sulla statale adriatica 16, nella zona sud di Roseto degli Abruzzi. Approfittando di un attimo di distrazione del pensionato, il giovane ha preso il borsello, che conteneva uno smartphone, 30 euro, le chiavi di casa e altri effetti personali. Ed è scappato correndo. Il gesto non è passato inosservato da alcuni clienti lo hanno rincorso per bloccarlo. Nel frattempo il titolare del bar aveva chiamato i carabinieri.

Cantante casertana 22enne muore dopo un'operazione, pm indagano per omicidio colposo

Il 33enne ha reagito ai suoi inseguitori. Ne è nata una colluttazione: calci, spintoni e pugni. Ad avere la meglio sono stati i clienti aiutati da alcuni passanti che lo hanno trattenuto fino all’arrivo delle forze dell’ordine. L'uomo è stato fermato e portato nella vicina caserma dei carabinieri di Roseto. Il magistrato, visto l’esigua somma di denaro rubata, ha deciso di denunciarlo a piede libero per furto aggravato e lo ha rilasciato.

Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 11:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma