Le ruba l'auto, la butta a terra e urla: «Se mi denunci ti sparo in bocca»

Le ruba l'auto, la butta a terra e urla: «Se mi denunci ti sparo in bocca»
di Tito Di Persio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 08:17

Cerca di rapinare un'auto, strattona violentemente due donne buttandole a terra ferendole e le minaccia «Se mi denunciate vi sparo in bocca»: arrestato a Corropoli il presunto responsabile per il reato di tentata rapina impropria e lesioni personali. Si tratta del 24enne Di Giorgio S., di etnia Rom, già noto alle forze dell'ordine.

Il fatto risale nel pomeriggio del 20 giugno. L'uomo si introduce all'interno del cortile dell'agriturismo Il Grillo di Corropoli per rubare l'autovettura della titolare. Subito dopo aver forzato la maniglia di apertura del veicolo, viene scoperto dalla proprietaria della struttura ricettiva. La donna assieme ad un'altra dipendente esce subito fuori per cercare di bloccarlo. Ma il 24enne, vistosi scoperto, dapprima minaccia di morte le due donne e poi, per agevolarsi la fuga, le spintona con veemenza facendole cadere rovinosamente a terra, procurando loro delle lievi lesioni. Poi si da alla fuga a piedi.

Ma non prima di aver intimato alla vittima che, se avesse avvisato qualcuno del fatto-reato, sarebbe tornato con una pistola per vendicarsi sparandole in bocca. Ma durante le fasi concitate tra il ladro e le due donne, dopo aver allertato le forze dell'ordine, con il suo cellulare, ben nascosta, filma tutto. In breve tempo intervengono sul posto i carabinieri della locale stazione che grazie alle testimonianze e al le riprese video riescono ad identificare il presunto autore del reato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA