Ron DeSantis, le radici abruzzesi dell'aspirante candidato presidente negli Usa. Vuole sfidare Trump

Ron DeSantis, le radici abruzzesi dell'aspirante candidato presidente negli Usa. Vuole sfidare Trump
di Tito Di Persio
3 Minuti di Lettura
Sabato 25 Novembre 2023, 07:29 - Ultimo aggiornamento: 08:12

Ron DeSantis, il governatore della Florida che ambisce a sfidare Trump per la presidenza degli Stati Uniti in prossimo anno, può vantare origini abruzzesi, con il 70% delle sue radici provenienti dalla provincia di Teramo e il 30% dall'Aquila. La conferma di questa affascinante genealogia è giunta dopo un'accurata indagine della rivista americana Hailtoyo, dedicata alla ricostruzione degli alberi genealogici dei presidenti statunitensi dagli anni 20 in poi, inclusa un'analisi approfondita delle origini di Barack Obama, rendendo noto che suo padre arrivò da Nairobi, in Kenya, nel 1959 per studiare economia alle Hawaii, dove incontrò la madre del 44º presidente degli Stati Uniti.

Tra gli otto bisnonni paterni del governatore Ron DeSantis Jr., emergono i seguenti dettagli relativi a Ron DeSantis Jr., dal padre del padre alla madre. Da parte paterna, Nicola DeSantis, nato nel 1898 a Canzano, provincia di Teramo. Emigrò nel 1915 a Greater Pittsburgh, operario in un'acciaieria, trascorse gran parte della vita nella comunità italiana (Censimento 1940) e si spense nella Contea di Beaver, in Pennsylvania, nel 1971. La moglie Maria Nolfi nata nel 1901, sempre a Canzano, emigrò nel 1920 a Greater Pittsburgh, sposò Nicola DeSantis nel 1921 (il primo figlio nacque nel 1922) e morì a Beaver County, in Pennsylvania, nel 1944.

Da parte materna, la madre di Ron DeSantis Jr., Karen A. Rogers, nata nel 1948, è anch'essa di origini italiane, come lo è suo marito Ron Sr. Nonostante il cognome, Karen Rogers trae le sue radici soprattutto dall'Italia.

Il cognome "Rogers", infatti, originariamente era "Ruggiero" e proviene da Robert Kresienzo Delisio: Nato nel 1896 a Pacentro, provincia dell'Aquila. Emigrò nel 1900 nella zona di Youngstown, Ohio. Lavorò nel settore ferroviario dal 1915 al 1963. A partire dal 1940, fu un "impiegato di campo" per un sovrintendente ferroviario (censimento del 1940) e successivamente divenne un sovrintendente a pieno titolo. Fu un repubblicano attivo e segretario del comitato di contea per gran parte degli anni 50-70. Morì a Youngstown nel 1979.

Sua moglie, Anna Antoinette DeOto, nata nel 1898 nella regione di Campobasso, Italia (storicamente parte dell'Abruzzo). Emigrò nel 1909 nella zona di Youngstown all'età di circa dieci anni. Sposò Robert Delisio nell'ottobre 1919 a Youngstown, dove morì nel 1989. Questa affascinante mappa delle origini di Ron DeSantis svela le sue profonde radici italiane, sottolineando il ricco retaggio culturale che ha contribuito a formare il suo percorso verso la leadership politica negli Stati Uniti. Tuttavia, della sua origine abruzzese e italiana DeSantis non fa gran vanto. Anzi. Nelle 257 pagine della sua autobiografia la parola ”italiano” non compare mai relativamente alla sua ascendenza, neppure tra i riferimenti e i riconoscimenti personali finali. Anche quando parla dei nonni e bisnonni, paterni e materni, racconta dove hanno studiato e lavorato, le loro migrazioni tra i vari stati Usa, i loro profili religiosi, professionali, militari e politici, ma senza mai alcuna concessione al Paese d’origine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA